Parrocchia Sant'Andrea Ap. Fornacette

 


  Calendario

   Pastorale

   MARZO

(click su immagine per aprire)

 

Last update:
June 26, 2020, 11:53

Print view
Sitemap

 

Rito

Prima che inizi la cerimonia:

Il sacramento del battesimo che oggi si compie è il dono di una vita nuova GRAZIA del Signore. Divenire cristiano con il battesimo significa divenire figlio di Dio, testimone del suo amore per vivere in Cristo assieme ai fratelli.

IL NOME, segno di IDENTITA’

  1. Il nome è fondamentale, è la prima fotografia, dei nostri figli che possiamo contemplare e raccogliere nel cuore. Il loro nome farà battere i cuori, servirà ad essere ricordati per sempre, ad essere unici, speciali, sia agli occhi di Dio che del mondo.
  2. Con la nascita vostro figlio entra a far parte della comunità, con il battesimo diventa membro della comunità cristiana. Voi genitori gli avete dato la vita, adesso gli darete il nome  segno di identità e di riconoscimento e lo presenterete al parroco che lo accoglie nella chiesa.
  3. Così come gli avete dato la vita adesso gli date il nome, segno di identità e di riconoscimento. Anche Gesù ci chiama per nome vuol dirci che ognuno di noi è prezioso ai suoi occhi. Chiedendo il battesimo per vostro figlio gli donerete la pienezza della vita.

LA CROCE, segno dei CRISTIANI

  1. Con il segno della croce i cristiani affermano la loro fede, la loro fiducia in Gesù morto e risorto. Dimostrano che vogliono vivere e amare come Lui. La croce è anche il segno dell’amore del Padre nonché segno di benedizione. Tracciare sulla fronte del bambino il segno della croce è un gesto che vi impegna a camminare davanti a lui con l’esempio della vita.
  2. E' il gesto nel quale si riconoscono i cristiani, esprime la nostra appartenenza a Cristo e manifesta l’amore che Egli ha per noi; il suo braccio verticale ci ricorda che siamo tutti figli di Dio, quello orizzontale che siamo tutti fratelli, è inoltre il segno sorprendente della Trinità, dell’amore infinito del Padre.
  3. Facendosi il segno della croce i cristiani si impegnano a seguire Gesù per vivere e amare come Lui. Tracciare sulla fronte del bambino questo segno è per i genitori e i padrini un gesto che li impegna a camminare davanti a lui con l’esempio della vita.

LA PAROLA

La Bibbia è la storia dell’alleanza di Dio con gli uomini. Racconti, preghiere, leggi e profezie che vogliono farci capire un po’ meglio chi è Dio e chi siamo noi. La Bibbia è il libro di tutti i cristiani, una testimonianza di credenti che ci rivela un Dio pieno di tenerezza.

L’OLIO dei CATECUMENI, segno di SALVEZZA

  1. I catecumeni sono coloro che si preparano a diventare cristiani, a ricevere i sacramenti. Ungere simbolicamente il petto è l’augurio per crescere forti e robusti affinché si possa lottare efficacemente contro il male per essere vincitori.
  2. Così come nell’antichità l’olio fortificava i muscoli degli atleti nel battesimo diviene il segno della forza e del coraggio attraverso cui la chiesa invoca la potenza di Cristo salvatore.

LE PROMESSE BATTESIMALI, segno di FEDELTA’

Come Gesù nel deserto il cristiano allontana da se il tentatore, rifiuta l’egoismo, l’indifferenza, la pigrizia, la violenza, i falsi valori del successo per ri-scegliere un progetto di vita credente.

L’ACQUA, segno di VITA

  1. L’acqua disseta, feconda, rinfresca, purifica. Limpida ed essenziale ci lava dal peccato per farci rinascere a vita nuova. Adesso abbiamo un nuovo progetto da vivere: seguire l’esempio di Gesù con l’aiuto di Dio padre, della chiesa e della famiglia dove genitori e padrini sono esempio e ministro di salvezza.
  2. Il segno dell’acqua ha una lunga storia, una storia che comincia all’inizio dei tempi quando Dio la creò con la sua parola potente e giunge sino all’acqua del battesimo quando Dio fa dell’uomo una creatura nuova. Attraverso il battesimo infatti scegliamo di costruire con Gesù una terra in cui regni l’amicizia, la condivisione, la speranza, la tenerezza.

L’OLIO, segno di FORZA

  1. Esso veniva usato nel giorno della consacrazione dei Re di Israele, l’inviato di Dio versava olio sul loro capo. Con questo atto si riconosceva il loro valore, la loro dignità ma anche il loro dovere di mettersi al servizio di Dio e del popolo. L’olio è il segno del dono dello Spirito, ti viene dato il soffio dello spirito santo perché nella tua vita tu possa parlare e agire come Gesù.
  2. Nella Bibbia l’unzione con l’olio si usava per la consacrazione dei sacerdoti, dei profeti e dei re. Ai cristiani è chiesto attraverso l’unzione con il sacro crisma di seguire l’esempio di Gesù tramite la preghiera, l’ascolto, l’annuncio della parola ed il servizio ai fratelli.

LA LUCE, segno di GIOIA

La fede è come una fiamma accesa che illumina e riscalda, ai genitori ed agli educatori è chiesto di alimentare questa fiamma. Dio ci ha dato una luce che non si spegnerà mai è GESU’. Gesù ha detto “ io sono la luce del mondo”. Quando io vivo come Gesù divento anch’io luce per gli altri.

Link Utili

meditazioni papa
Meditazioni Quotidiane del Santo Padre
 

Intenzione di preghiera di Papa Francesco
 Pregare per la Chiesa


La Sacra Scrittura
bibbia
Catechismo della Chiesa Cattolica
Arcidiocesi di Pisa
Diocesi di Pisa
misericordia
Misericordia Fornacette
Maràn Athà
 maranatha

Powered by CMSimple| Template: ge-webdesign.de| html| css| Login