Parrocchia Sant'Andrea Ap. Fornacette

 


  Calendario

   Pastorale

   MARZO

(click su immagine per aprire)

 

Last update:
June 26, 2020, 11:53

Print view
Sitemap

 

Per fare una buona confessione

OCCORRE:

Esaminare con sincerità la propria coscienza

Essere pentito del male commesso e del bene non fatto

Promettere fermamente a se stessi e a Dio di cambiare vita

Accusare fedelmente i propri peccati al ministro di Dio

Eseguire la piccola penitenza come segno di buona volontà di riparazione

Esame di coscienza

A te che stai per celebrare il Sacramento della Penitenza, il Signore oggi dice queste parole:

Lasciale risuonare nel tuo cuore perché diventino grazia e vita.

Il tuo rapporto con Dio

Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, dice Gesù (Mt 22,37).

Senza la fede è impossibile essere graditi a Dio (Eb 11,6).

Ho fede anche nel momento della prova e della sofferenza?

Ho fiducia sempre nella Provvidenza?

Non potete servire Dio e i soldi (Mt 6 24).

Confido in Dio o nella ricchezza, nel potere, nella carriera?

Nessuno eserciti la magia o consulti indovini (Dt 18,11).

Sono superstizioso?

Partecipo a sedute spiritiche?

Cristo Gesù verrà a giudicare i vivi e i morti (2 Tim 4,1).

Credo sempre e veramente alla vita eterna?

Pregate incessantemente (Ef 6,~).

Prego almeno mattino e sera?

Non pronunciate invano il nome del Signore (Es. 20,7).

Ho detto bestemmie?

I primi cristiani erano assidui nell'ascoltare gli insegnamenti degli Apostoli, nella frazione del pane e nelle preghiere (At 2,42).

Ed io? Vado a Messa la domenica?

Ricevo i Sacramenti?

Partecipo alla vita parrocchiale?

Chi si vergognerà di me io mi vergognerò di lui (Lo 9,26).

Professo con coraggio e dovunque la mia fede cristiana?

I rapporti con il prossimo

Amatevi come io vi ho amati (Gv 13,34).

Sei cristiano per quanto riguarda la tua vita coniugale:

Sei capace di affetto,

Di fiducia,

Di amicizia di gentilezza,

Di comprensione,

Di fedeltà (e la fedeltà non è solo non tradire: è dedicare la propria vita, è il dono di se!)...

La responsabilità di genitore

Ti dedichi ai figli?

Li rispetti,

Li lasci crescerei favorisci la loro presa di responsabilità?

Sei più preoccupato della loro salute e del loro avvenire economico.

Che non della loro vera personalità?

La regolazione delle nascite

Sei egoista nel decidere di limitare il numero dei figli?

L'aborto

Qualunque sia stata la motivazione all'origine della decisione,

l'aborto è un grave delitto contro la vita.

Lo hai commesso o anche solo consigliato?

Le tue reazioni con parenti anziani

Accogli il loro dono,

Li sai ascoltare, rispettare e valorizzare?

Versa sangue chi rifiuta il salario all'operaio (Sir 34,22).

Ho defraudato i miei dipendenti?

Ho preteso bustarelle?

Chi non vuoi lavorare neppure mangi (2 Ts 3,10).

Sul lavoro o nello studio sono stato pigro?

Ho perso tempo?

Sono sleale e arrivista?

Fuggite l'immoralità (1 Cor6,18).

Ho commesso atti impuri da solo o con altri?

Beati i puri di cuore (Mt 5,8).

Evito di vedere e leggere cose pornografiche?

Chi odia il proprio fratello è omicida (1 Gv 3,15).

Ho sentimenti di odio, rancore, gelosia?

Ho sempre perdonato?

Non mentitevi gli unii gli altri (Col 3,9).

Ho giurato il falso?

Ho raccontato bugie?

Ho parlato dietro le spalle?

Ho mormorato e detto male degli altri?

Non giudicate, non condannate ( Lc7,37).

Io invece cosa ho fatto?

Chi sa fare il bene e non lo compie commette peccato (Gc 4,17).

Ed io?

Vuoi aver sempre ragione?

Sei capace - ascoltando di cambiar parere o sei testardo?

Sei capace di collaborare, di attendere, di portare aiuto servizievole o di farti servire?

Aiuti i malati, i deboli, gli avviliti?

Le tue scelte sociali e politiche tengono conto che il nostro debito non è verso i soldi, ma verso la fedeltà più estesa possibile, a vantaggio soprattutto degli ultimi?

Qualora tu possieda case e appartamenti faciliti il gioco della speculazione?

Sei servo 0 padrone del denaro?

I rapporti con le cose

Dov'è il vostro tesoro, la sarà anche il vostro cuore, dice Gesù (Le 12,34).

L'attaccamento al denaro è la radice di tutti i mali (1 Tim 6,10).

Sono troppo attaccato alle cose, ai soldi, ai vestiti, alle comodità?

Penso anche agii altri?

Non abbiamo portato nulla in questo mondo e non potremo portar via nulla (1 Tim 6,7-8).

Mi accontento di ciò che ho, sono avido e invidioso di chi sta meglio?

Ho rubato?

Ho pagato le tasse dovute?

Ho creato liti per avere eredità, proprietà, ecc.?

La fine di tutte le cose è vicina. Siate dunque moderati e sobri per dedicarvi alla preghiera (1 Pt 4,7).

Sono goloso?

Spreco il tempo e le cose?

Rispetto la natura?

Uso con equilibrio l'auto, la televisione, la musica, ecc.?

ATTO Dl DOLORE (il penitente).

Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando, ho meritato i tuoi castighi e molto più perché ho offeso Te infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa.

Propongo col tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, misericordioso, perdonami.

Oppure

"Signore Gesù, Figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore".

Link Utili

meditazioni papa
Meditazioni Quotidiane del Santo Padre
 

Intenzione di preghiera di Papa Francesco
 Pregare per la Chiesa


La Sacra Scrittura
bibbia
Catechismo della Chiesa Cattolica
Arcidiocesi di Pisa
Diocesi di Pisa
misericordia
Misericordia Fornacette
Maràn Athà
 maranatha

Powered by CMSimple| Template: ge-webdesign.de| html| css| Login